006 COMUNICATI STAMPA del 2015

Non essendo più possibile entrare in possesso dei nostri documenti publicati sul precedente profilo FB, nonostante le ns. pluri denunce alle varie autorità , decidiamo di pubblicare alcune raccolte. Cominciamo con i comunicati stampa del 2015 quando eravamo “Movimento CVCPI trasformato poi in ACTA Cybercrime Ass. contro le truffe affettive
COMUNICATO STAMPA 1-2015 Aprono il cuore e il portafogli : combattiamoli assieme . Incontro a MILANO il 30 maggio 2015 il coordinamento del gruppo di volontarie e volontari – · In questi ultimi anni, fra i vari tipi di truffa, è venuto sempre più alla ribalta il raggiro sentimentale (escroquerie, arnaque, love-scam,) classificato in Italia come “truffa del principe azzurro”, termine d’effetto ma assai riduttivo rispetto alla complessità dei sentimenti ed emozioni che va a toccare. Prima, attraverso forum, newsgroup, chat e siti internet , il fenomeno era meno evidente, mentre ora , l’esplosione dei social network su scala mondiale lo ha reso lampante perchè sta assumendo dimensioni davvero preoccupanti, come sostiene il Centro Europeo per la lotta al Cybercrime EC3, nato nella città de L’Aia (Paesi Bassi) nel 2011.
· Ne ha discusso il 28 aprile 2015 il COMITATO VCCP (Vittime Cyber Crine Piemonte ) presso l’Assessorato dei Diritti in REGIONE PIEMONTE (prima istituzione italiana sensibile all’argomento ), nato a seguito della denuncia di una torinese colpita da una banda di cybercriminali e da altre donne che si sono confrontate su analoghe vicende e che sentono come missione e dovere civico mettersi in campo per combattere questo fenomeno . “I raggiri messi in opera “- sostengono “possono apparire truffe naif , così evidenti, tali da non credere si possano seriamente consumare, ed invece sono truffe abilmente congegniate ed architettate da veri professionisti, dove dietro alle foto “rubate” di attraenti cinquantenni e giovani donne lascive si nascondono individui qualificati e venali in grado di abusare dei più nobili sentimenti (di colei o colui che ha aperto loro il cuore e il portafogli.
· Web, , giornali e MI MANDA RAI 3 hanno dato spazio al problema , favorendo in tal modo la crescita esponenziale del movimento ‎Lotta Cybercrime Cvcpi Italia che ha già creato un profilo Facebook https://www.facebook.com/profile.php?id=100009274703679&sk=about&section=education
· E’ nato anche un nucleo operativo in Alto Canavese (Piemonte) il 9 maggio u.s. a Rivara (Torino) ed il sindaco di RIVARA Ing. GIANLUCA QUARELLI ha immediatamente dato la sua disponibilità nella ricerca di risorse intellettuali a sostegno della nostra iniziativa perchè sono l’informazione e la conoscenza i migliori strumenti per combattere la cybercriminalità .
· ll gruppo di volontarie e volontari sta pian piano assumendo valenza nazionale e per questo
· sabato 30 maggio 2015 a Milano si tenterà di creare un coordinamento a livello nazionale.
· In ultimo ed a conferma che il fenomeno è criminoso e e che “la truffa dei sentimenti” fa parte del core-businnes di organizzazioni transnazionali abilissime a truffare anche Pubbliche mministrazioni ed aziende , il Comitato VCCPI mette in luce che il 28-05-2015, la collaborazione tra Agenzia europea di polizia Europol , FBI, Finanzieri Nucleo Polizia Tributaria Guardia di Finanza di Torino con altri Reparti del Corpo, nell’ambito di indagini di polizia giudiziaria coordinate dalla Procura della Repubblica (pm Roberto Furlann di Torino) ha reso possibile l’ arresto di 10 persone (8 nigeriani , due italiani (uno di Collegno (TO) e l’altro di Piadena (CR). Nonostante questo successo NON illudiamoci di aver sconfitto queste organizzazione internazionali dei crimini in rete: numerosi contatti ci stanno informando che questi cyberdelinquenti continuano ad agire indisturbati sul web e non solo.
· Per informazioni : · – vccp2015@gmail.com – comunicazione.diritti@regione.piemonte.it · 339 4111700 Jolanda Bonino (Piemonte) Raffaella Candelli (Lombardia) 345-7049277
COMITATO VCCPI (Vittime cybercrime in Piemonte e Italia) – Sede Candelo Via Padre Francesco Denza, 24 10152 TORINO
Torino, 24 maggio 2015
————————————————————————————————————secondo comunicato stampa
Pregiudizi e stereotipi impediscono le denunce da parte delle vittime e diventa cisì difficile risalire ai “cyber-amanti” che per lo più risiedono in Africa o nei paesi dell’ Est. Si tratta di vere associazioni come ha rivelato l’arresto di poco tempo fa ,. .La cooperazione internazionale è difficile con alcuni paesi africani e troppi hacker web restano impuniti.
L’arresto da parte della Guardia di Finanza Si tratta di vere organizzazioni criminali da far supporre che dietro ci sia addirittura una industria della truffa con corsi di formazione ad hoc, addestramento sul campo, costruzione di documenti falsi ecc ecc. che colpisce sovente le persone di animo buono, inclini ad aiutare il prossimo.
discuteremo sui seguenti obiettivi:
1. contrastare il fenomeno, anche per evitare emulazioni . Purtroppo, le truffe continuano a perpetuarsi sul web, nonostante il successo del maxi blitz della Guardia di Finanza di Torino, che ha smantellato lo scorso 28-4-15 una delle band internazionali più pericolose.
2. mappare le attività organizzate
3. emancipare le e gli internauti rendendoli consapevoli delle insidie esistenti
4. costruire un VADEMECUM per salvaguardarsi dalle truffe
5. costruire una rete europea e mondiale per raccordare il problema
6. evitare duplicazioni
7. diffondere le notizie
8. dotare il Comitato che sta assumendo valenza Nazionale, formato da volontarie e volontari, di strumenti e strutture adeguate
Per informazioni :
vccp2015@gmail.com tel. al 339 4111700
– comunicazione.diritti@regione.piemonte.it
COMITATO VCCP I
——————————————————————
altro secondo/1 comunicato stampa
Truffe e manipolazioni amorose sul net
Venerdì 12-6-15 riunione a lla Regione Piemonte del comitato LOTTA al cybercrime
Il movimento ‎Lotta Cybercrime Cvcpi Italia denominato anche LOTTA ALLA TRUFFA del PRINCIPE AZZURRO per la tipologia di truffa che ne ha caratterizzato la nascita alcuni mesi fa, sta , anche nel nostro Paese, assumendo connotazione di denuncia collettiva intercontinentale poichè riguarda più raggiri informatici. L’incontro tra volontarie e volontari sarà
venerdì 12 giugno 2015 – 14.30 17,00
‘Assessorato dei Diritti presso la REGIONE PIEMONTE – Sala D piano terra
in corso Regina Margherita 174 TORINO
E’ importante conoscerci e confrontarci ad ogni livello, invitando anche persone esperte, magari francesi visto che per primi hanno avuto l’assaggio a dosi massicce di questo fenomeno che in Italia non è ancora stato disciplinato ad hoc dal codice penale e dalle istituzioni” – afferma Jolanda Bonino, referente per il Piemonte, che sa bene quanto sia difficile far emergere la complessità di queste truffe criminogene, assai sottovalutate perchè appaiono a chi non ha avuto esperienze similari troppo naif e così evidenti , tali da non credere si possano concretizzare. .
Confluire nel movimento , è come un raggio di sole nel mio lungo percorso di delusione nei confronti delle istitutzioni” conferma la piemontese Luciana Rinaudo , esponente di “DONNE TRUFFATE nei SENTIMENTIche tempo addietro ha visto archiviare la sua vertenza malgrado l’evidenza del reato fosse chiara. Ed ..” ella prosegue – ” è ancora più grave che questo cyber delinquente, che mi ha rovinato l’esistenza per lungo tempo, continui ad operare indisturbato su Badoo dopo aver truffato almeno una trentina di donne che ancora non trovano l’energia per denunciare”.
Purtroppo il fenomeno sta aumentando, nonostante gli arresti simbolici dello scorso mese da parte della polizia di una banda nigeriana che aveva degli agganci a Torino possano far sembrare che sia stato risolto il problema” fa notare Raffaella Candelli , referente per la Lombardia , che spiega come sia facile per gli impostori costruire false pagine personali sui social network o su luoghi di aggregazione e discussioni virtuali per raggirare persone poco esperte in informatica.
Non c’è poi da stupirsi se il raggiro sentimentale sia sottostimato perche’ “le vittime spesso si vergognano a denunciare l’accaduto e la truffa rimane sotto silenzio” ribadisce la milanese Elena Piarulli.
Infine, occorre puntualizzare che “nella giungla delle truffe informatiche che hanno come meccanismo i sentimenti , esistono anche quelle che fanno leva sull’attaccamento, affettività e cura degli animali da compagnia e anche queste truffe sono sottostimate perchè il danno economico individuale è lieve per le vittime e, sovente, non vengono neppure denunciate” conclude Simona Manis Agis.
Non abbassiamo la guardia, cerchiamo di arginare il fenomeno guardando anche alle esperienze estere.
Per informazioni :
· vccp2015@gmail.com , comunicazione.diritti@regione.piemonte.it
· 339 4111700 Jolanda Bonino (Piemonte) – Raffaella Candelli (Lombardia) 345-7049277
COMITATO VCCPI (Vittime cybercrime in Piemonte e Italia) –
https://www.facebook.com/profile.php?id=100009274703679 Sede Candelo Via Padre Francesco Denza, 24 10152 TORINO
Torino, 7 giugno 2015
————————————————————————————————————
3 COMUNICATO STAMPA
A quando un nuovo maestro Manzi in TV?
Il movimento LOTTA AL CYBERCRIME ITALIA plaude all’intelligente iniziativa , diffusa dai media l’8 luglio u.s. inerente il progetto della Fondazione Mondo Digitale e Poste Italiane, per emancipare digitalmente le persone overanta.
“Non è mai troppo tardi” per imparare a navigare, con coscienza e capacità sul web, e, anzichè demonizzare i social network, come fanno tanti, forse sarebbe meglio esserne informati ed addestrati.
Anche per questo , è nato mesi fa, il movimento LOTTA AL CYBERCRIME ITALIA , che aveva inizialmente l’obiettivo di tutelare le donne dagli imbrogli sentimentali sui social , e che ha ora esteso il suo raggio d’azione a tutti, occupandosi principalmente delle truffe SOTTILI, quelle che fanno leva sulle emozioni e sui sentimenti. Si tratta di raffinate TRUFFE SENTIMENTALI, FURTI D’IDENTITA’ e IMMAGINE, tutti raggiri seriali, nati sul web per carpire la fiducia altrui e per trarne vantaggi economici a discapito delle “prede” ignare dei trucchi che possono svilupparsi in rete.
Se da un lato è’ noto che crimini e truffe su Internet imperano maggiormente quando sul web dilaga ignoranza e analfabetismo digitale , meno noto, è invece il primato italiano che relega l’Italia, secondo il rapporto World Literacy Foundation, al primo posto per ignoranza informatica e digitale della sua popolazione. Si parlerà di questo
lunedì 20 luglio (dalle 10,30 alle ore 17)
Assessorato dei Diritti presso la REGIONE PIEMONTE – Sala gialla piano terra
in corso Regina Margherita 174
e oltre ai volontari e volontarie saranno presenti nuove persone conosciute in questi ultimi tempi, tra cui Corrado Pani ed altri esponenti delle Forze dell’Ordine , la psicologa Flavia Cavallero disposta a trasferirsi anche fuori Piemonte come pure l’ipnologo e medico Giacomo Vieta.
Non abbassiamo la guardia, cerchiamo di arginare il fenomeno delle truffe digitali guardando anche alle esperienze estere.
Per informazioni : · vccp2015@gmail.com , comunicazione.diritti@regione.piemonte.it
· tel. 339 4111700 Jolanda Bonino , Simona Manis Algisi 320 7036356, Luciana Rinaudo 339 2562916
COMITATO VCCPI (Vittime cybercrime in Piemonte e Italia) –
https://www.facebook.com/profile.php?id=100009274703679 Sede Candelo Via Padre Francesco Denza, 24 10152 TORINO
Torino, 13 luglio 2015
———————————————————————————————-
COMUNICATO STAMPA 04 /2015
TRUFFACUORI del WEB sempre più attivi
Dopo il breve intervallo estivo, il “Movimento Lotta al Cybercrime” si riunirà Lunedì 7 settembre 2015 all’Assessorato dei Diritti presso la REGIONE PIEMONTE – Sala gialla piano terra in corso Regina Margherita 174 – TORINO Oltre ai volontari e volontarie saranno presenti anche
· Flavia Cavallero psicologa e psicoterapista
· Giacomo Vieta ipnologo e medico
· Corrado Pani delle forze dell’Ordine
· Ispettore di Polizia di Stato
· Claudio GUARALDO esperto informatico
· esponenti dello studio legale Avv. BRAGGION di Torino
A seguito del clamore suscitato da inchieste e arresti , e, dopo la diffusione di nostre puntuali informazioni per imparare a riconoscerli, ecco che i professionisti del raggiro sentimentale sul web si evolvono con maggior astuzia, mascherandosi e mimetizzandosi sempre più finemente nell’intento di seminare sempre di più chi è quasi sulle loro tracce.
Allarme rientrato? Niente affatto! Ora più che mai il rischio è alto ed un affare che frutta veri capitali non viene certo buttato via.
Il movimento LOTTA al CYBER CRIME, attento più che mai a scoprire i loro nuovi trucchi , invita la gente truffata a segnalarne le rispettive vicende. Si tratta di vere associazioni criminali, come è risultato dagli arresti di questa primavera . Cfr
Invitiamo, pertanto i mass media a fare più informazione.
Durante la riunione, valuteremo gli sviluppi dei casi fino ad ora seguiti e discuteremo su altre due nuovi casi, uno dei quali estremamente grave per le sue conseguenze psicologiche ed economiche. Affronteremo anche come sia possibile scoprire , sul web, chi ha il profilo fake con foto false e come il furto d’immagine possa essere talmente evidente da escludere qualsiasi equivoco o dove il dubbio continua a persistere. Non abbassiamo la guardia, cerchiamo di arginare il fenomeno delle truffe digitali guardando anche alle esperienze estere.
Per informazioni :
· vccp2015@gmail.com , comunicazione.diritti@regione.piemonte.it
· tel. 339 4111700 Jolanda Bonino , Simona Manis Algisi 320 7036356, Luciana Rinaudo 339 2562916
COMITATO VCCPI (Vittime Cybercrime in Piemonte e Italia) –
https://www.facebook.com/profile.php?id=100009274703679 Sede Candelo Via Padre Francesco Denza, 24 10152 TORINO
Torino, 1° settembre 2015
——————————————————————————————
05 COMUNICATO STAMPA
Cybercrime : il PREGIUDIZIO COME OSTACOLO ALLA LOTTA E COME FATTORE FRENANTE ALLE DENUNCE”
Leviamoci il burqa mentale perchè il pregiudizio è alla base del dilagare di vere bande criminogene internazionali che hanno orchestrato sul web un vero e proficuo “lavoro industriale” basato su truffe amoroso-sentimentali e frodi informatiche a scapito della collettività.
Ma perchè le truffe on line, a qualsiasi genere appartengano e che sono l’oggetto della nostra missione , continuano a colpire persone ignare dal fatto che possano esistere in rete truffe così crudeli , così meschine che fan leva su sentimenti nobili e sull’altruismo ?
A cosa è dovuta la facilità con cui si espandono? Di sicuro il pregiudizio sociale è uno degli elementi fondamentali perchè genera l’omertà da parte delle stesse vittime e la stigmatizzazione da parte dei “benpensanti” o meglio “non pensanti”.
Il risultato è una scarsità di denunce che impedisce di fatto un lavoro organico e sistematico da parte della Polizia di Stato e della Polizia Postale. E così i cyber truffatori e i cyber truffacuori agiscono impuniti sul web, generando anche emulazioni, considerato che la crisi spinge alla ricerca di nuove attività di lucro.
Ne parleremo alla periodica riunione del Movimento Lotta al Cybercrime in Italia e , intanto , alleghiamo il file “Quando avverrà il salto logico verso una concezione solidale di chi cade nella spirale delle truffe? , che è un articolo preparatorio alla discussione di
mercoledì 28 ottobre2015 (dalle 10,30 alle ore 17)
In Sala gialla piano terra
Assessorato dei Diritti presso la REGIONE PIEMONTE
corso Regina Margherita 174 TORINO – ITALY
L’incontro sarà improntato soprattutto nella messa in opera di un Flash mob o qualche rappresentazione simile per denunciare nel giorno internazionale della violenza alla donna (26 novembre p.v.) anche questo tipo di violenza psicologica sottile ed orchestrata.
In coda si parlerà dei casi in sospeso, dei nuovi casi , della dipendenza affettiva, la psicologia e lènosi, dei progetti da attuare e della suddivisione dei compiti per essere più organizzati nella Lotta al Cybercrime in Italia, anche e in base alle risposte che l’Assessora Monica Cerutti ci fornirà
Torino ottobre 2015
Movimento Lotta al Cybercrime in Italia https://www.facebook.com/profile.php?id=100009274703679 Sede Candelo Via Padre Francesco Denza, 24 10152 TORINO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...