008 – è UFFICIALE : le truffe affettive esistono !!!

COMUNICATO STAMPA
ACTA, Associazione Contro le Truffe Affettive, plaude al lavoro svolto dalla trasmissione “Chi l’ha Visto” di ieri 11-01-201, attraverso l’ottimo servizio del giornalista Ercole Rocchetti (affiancato dalla collega Maria Chiara Iacoucci), dando finalmente al fenomeno il giusto rilievo che richiede per essere combattuto. Questo il link del video (dal minuto 50 e 33 secondi circa in poi). http://www.raiplay.it/video/2017/01…
Sono molte le donne che si sono riconosciute nel servizio, come ad es. M.M. di Venezia che afferma. ” E’ facile cadere nei raggiri informatici e questo fenomeno mette in luce l’importanza dell’uso delle parole capaci di ipnotizzarci come uno sguardo “.
Tuttavia, ACTA sottolinea e ribadisce che:
· 1 – le truffe romantiche non sono solo quelle del “soldato innamorato” a cui è stato dato il giusto rilievo in trasmissione; i “truffatori” si presentano alle possibili vittime attraverso una ricca varietà di professioni scelte tra quelle che attirano maggiormente interesse: ingegnere, architetto, uomo d’affari nel campo del commercio di autovetture, del cacao, imprenditori e possidenti.
· 2 – le organizzazioni criminali che stanno dietro a queste truffe stanno man mano affinando le loro strategie di abbordaggio e si giovano di capillari contatti locali, arrivando ad inviare addirittura fiori a domicilio
· 3 – dalle ultime segnalazioni, sono aumentati i Paesi di destinazione delle somme “bottino” delle truffe. Oltre a Western Union o Money Gram, a volte si accettano anche bonifici Bancari. Oltre alla Costa d’Avorio, Ghana, Burlina Faso, Benin Seneegal e Nigeria i soldi vanno anche a Cipro e Istanbul (Turchia in generale).
· 4 – Speriamo che Polizia Postale, quella Ordinaria, e Carabinieri, ora, anzichè rifiutare le denunce, accettino le molteplici segnalazioni in virtù della sollecitazione fatta dallo stesso Ministro della Giustizia Andrea Orlando durante la trasmissione (andare a : 1h, 04min, 28sec)
· 5- Infine auguriamo che venga FINALMENTE scalfito il conformismo di pensiero imperante secondo cui: �< se non viene da voce “altisonante e ufficiale”, il grido d’allarme non è che un gracchiar di cornacchie>. Ora l’autorevolezza di Federica Sciarelli e le stimabili parole del Ministro della Giustizia Andrea Orlando, faranno riflettere chi ritiene che chi ci casca è necessariamente un(a) cretino/a che” se l’è cercata” e serviranno da incentivo alle denunce.
· 6 – Finalmente è UFFICIALE che il problema è enorme e che il fenomeno si sta allargando costantemente anche in Italia. Le persone colpite sono di età ed estrazione sociale e culturale tra le più diverse ed appartengono ad entrambi i sessi, sebbene siano al momento solo le donne capaci di far rete e denunciare.
· 7 – Finalmente è UFFICIALE che le organizzazioni che stanno dietro a queste truffe, agiscono in modo sofisticato e impiegano mezzi e persone con alti livelli di preparazione, conoscendo bene come manipolare e gestire le vittime.
Torino 12 gennaio 2017
A.C.T.A. Associazione Contro Truffe Affettive e Lotta al cybercrime , Via Valentino, 45- 14021 Buttigliera d’Asti (AT) ITALY , Jolanda Bonino tel. 339.41.11.700 Simona Manis Algisi 320.70.36.356

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...